Umanizzare l'assistenza al soggetto anziano e fragile

Codice del corso: 235-233014 - Edizione: 1
Costo del corso: € 20.00
Numero delle lezioni: 4
Crediti conseguiti: 12
Corso valido dal 25/07/2018 al 30/06/2019 - Le iscrizioni scadono il 29/06/2019

Destinatari

Tutte le professioni

Descrizione del corso

LA PRESA IN CARICO DI UN PAZIENTE FRAGILE, SIA IN UNA UNITÀ OSPEDALIERA O IN ASSISTENZA DOMICILIARE, NECESSITA DI UNA ATTENTA VALUTAZIONE DELLE PRINCIPALI ED EFFETTIVE RICHIESTE DEL PAZIENTE E DELLA FAMIGLIA. UNA VOLTA EVIDENZIATI I REALI BISOGNI, SI POTRÀ PROPORRE O CONCORDARE COL PAZIENTE E FAMIGLIA IL LUOGO ED I SERVIVI PIÙ IDONEI PER SODDISFARE LE SUE RICHIESTE E QUINDI DARE (RIDARE) PIÙ QUALITÀ ALLA SUA VITA. LE FIGURE PROFESSIONALI, MEDICI ED INFERMIERI, CON CUI IL MALATO ENTRA IN CONTATTO A CAUSA DELLA SUA MALATTIA, SVOLGONO IL RUOLO PIÙ IMPORTANTE NELLA GESTIONE PSICOLOGICA DEL PAZIENTE FRAGILE. GESTIONE SIGNIFICA INNANZITUTTO CONOSCENZA DEGLI ELEMENTI FONDAMENTALI CHE FORMANO IL VISSUTO PSICHICO DI UN MALATO, NONCHÉ COMPRENSIONE E APERTURA VERSO L’ALTRO, FRUTTO DI MOTIVAZIONI PERSONALI E DI SENSIBILITÀ.

Elenco delle lezioni

Lezione 1- La senescenza
Durata della lezione 2,5 h con un grado di complessità NORMALE
Lezione 2- Le cadute e la malnutrizione nell'Anziano
Durata della lezione 1,5 h con un grado di complessità NORMALE
Lezione 3- La demenza e la comunicazione
Durata della lezione 1,5 h con un grado di complessità NORMALE
Lezione 4- La valutazione multidimensionale dell'Anziano e la fragilità
Durata della lezione 2,5 h con un grado di complessità NORMALE

RESPONSABILE SCIENTIFICO

Cerracchio Angelo
Scarica il curriculum

AUTORI DEL CORSO

- GIOVANNI ROMITO